Differenza tra feltro e pannolenci

Impariamo divertendoci con i giochi didattici

Differenza tra feltro e pannolenci

Spesso mi capita di sentir parlare di feltro e pannolenci come se fossero la stessa cosa, ma in realtà non lo sono.

Vediamo prima di tutto le differenze tecniche di queste due stoffe.

Il panno lenci è una stoffa non tessuta (priva quindi di trama e ordito) ottenuta per infeltrimento delle fibre generalmente di lana cardata di pecora o di pelo di capra mohair. Si caratterizza per essere caldo, leggero e sottile. Non essendo un tessuto non tende a sfilacciarsi al taglio, non si disfa e non necessita, quindi, di orli o cuciture di finitura (sorfilo). (Fonte https://it.wikipedia.org/wiki/Panno_lenci).

Il feltro è una stoffa realizzata in pelo animale. Non è un tessuto, ma viene prodotto con l’infeltrimento delle fibre. Il materiale che lo compone comunemente è la lana cardata di pecora, ma si può utilizzare qualsiasi altro tipo di pelo come quello di lepre, coniglio, castoro, lontra, capra e cammello. Si caratterizza anche per essere caldo, leggero, ed impermeabile. (Fonte https://it.wikipedia.org/wiki/Feltro)

Ma vi starete chiedendo quindi qual è il migliore da utilizzare tra pannolenci e feltro?

In realtà non esiste una migliore, essendo due stoffe diverse, infatti io per i miei lavori le uso entrambe.

La scelta quindi andrà fatta in base a ciò che vogliamo realizzare, essendo il pannolenci più morbido e leggero e il feltro più rigido.

Ad esempio per dei piccoli dettagli tendo a preferire il feltro, mentre per parti più grandi utilizzo la maggior parte delle volte il pannolenci.

Oltre al tipo di realizzazione guardo anche che uso se ne deve fare, ad esempio se una parte dovrà essere manopolata diverse volte da un bambino magari è preferibile utilizzare il feltro anzichè il pannolenci, perchè quest’ultimo tende leggermente ad allargarsi se lo si tira.

Insomma, ci sono tante variabili ma non esiste uno meglio dell’altro, va scelto in base all’utilizzo e la realizzazione che dobbiamo andare a creare.

Se vuoi scoprire tutti i segreti ed imparare ad utilizzare, tagliare, cucire in modo perfetto il feltro e il pannolenci allora iscriviti al corso base pannolenci COMPLETAMENTE GRATUITO.

Imparerai diverse tecniche per trasformare questa tua passione e magari farlo diventare un lavoro.

 

Spero che questo articolo vi sia stato utile, e di ritrovarvi al corso base pannolenci.

 

Ciao, Camilla

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *